Patologie osteoarticolari e reumatiche

Il trattamento con agopuntura in aiuto in caso di malessere e dolori articolari

Fra i dolori da patologie osteoarticolari che vedo più spesso ci sono le cervicalgie, le periartriti scapoloomerali, le lombalgie, i dolori alle anche (coxoartrosi), i dolori alle ginocchia (gonoartrosi), dolori ai polsi e alle mani, le tendiniti.

LE CAUSE

Molti di questi quadri sono legati al clima umido in cui viviamo e l'umidità è uno dei principali patogeni esterni che penetrano all’interno del nostro organismo spesso assieme al vento e al freddo provocando sindromi dolorose e difficoltà a muovere la parte interessata (impotenza funzionale).

Le articolazioni sono in realtà delle barriere difensive, degli "avamposti" che intrappolando gli agenti atmosferici fanno sì che questi non penetrino ancor più in profondità fino ad arrivare ad intaccare gli organi interni provocando più danni.

Altre volte la causa può essere anatomica (ad esempio delle calcificazioni alla spalla), o traumatica (colpo di frusta) o ancora legata a sollecitazioni quotidiane o microtraumi come ad esempio succede nel ripetere gli stessi gesti quotidianamente (utilizzo del mouse), o legata a sport o attività di palestra inadeguate (lombalgia).
Altre volte è di carattere posturale come chi sta molte ore al computer per lavoro, altre volte ancora entrano in gioco fattori emozionali che tendono a irrigidire la parte impedendo la libera circolazione dell’energia e causando dolore.

A volte tutte queste cause possono coesistere come ad esempio nella sindrome della spalla congelata.

LA  TERAPIA

Il compito dell'agopuntura in questi casi è quello di "liberare" l'articolazione dall'agente patogeno, ripristinando la circolazione sanguigna ed energetica, togliendo il dolore e restituendo la funzionalità.

La medicina cinese richiede sempre comunque una diagnosi sulla persona che viene studiata nella sua interezza e come tale viene trattata.

Dolori post-erpetici (herpes zooster)

I dolori post-erpetici sono un residuo di un precedente attacco di un Fuoco di Sant’Antonio (herpes zooster). 

Dopo che la lesione erpetica sulla cute si è risolta può permanere uno squilibrio energetico a livello del tratto di nervo interessato che darà successivamente origine a dolori scatenati da variabilità climatica, stress, debilitazione fisica etc.

Il trattamento con agopuntura nella fase acuta della malattia previene l’insorgenza dei dolori post-erpetici, ma anche successivamente all’insorgere dei dolori post-erpetici l’agopuntura dà buoni risultati.